Il motivo per cui molte persone hanno spesso fame e un metabolismo rallentato risiederebbe nel “gene della fame”, identificato dai ricercatori della Cambridge University, nel Regno Unito.

Ebbene questi ricercatori dopo aver monitorato oltre 2.000 persone hanno scoperto che coloro che presentavano una mutazione del gene denominato KSR2, avevano anche più fame e consumavano meno calorie, rispetto a coloro invece che avevano una variante normale dello stesso gene.

Per questo, Sadaf Farooqi, coordinatore dello studio ha spiegato che “Un’alimentazione migliore e l’attività fisica aiutano a tenere sotto controllo il peso tuttavia alcune persone non ci riescono, continuano a ingrassare, e il nostro studio dimostra che questo è dovuto in parte a fattori genetici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.