Renzo Piano rinuncia al suo vitalizio da senatore destinandolo a progetti di giovani architetti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Nov 2013 alle ore 10:27am


Renzo Piano nominato lo scorso agosto dal presidente della Repubblica senatore a vita, ha deciso di devolvere il suo stipendio alla formazione e ai progetti di giovani architetti.

Il suo vitalizio, servirà dunque a finanziare nuove iniziative legate all’ideazione e progettazione da parte di giovani architetti, come ad esempio il recupero delle periferie o il consolidamento di strutture pubbliche esistenti, tra cui le scuole.

Lo ha annunciato lo stesso senatore in una nota, dopo l’incontro di ieri mattina con il capo dello Stato.