Tumori: anche l’oncologo Veronesi lancia l’allarme “In Italia si ammala un italiano su due”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Nov 2013 alle ore 10:43am


Anche il professore Umberto Veronesi parla di crescita di tumori in Italia. L’oncologo spiega che cinquanta anni fa ad ammalarsi era un’italiano su venti, ora invece è un italiano su due. Le sue dichiarazioni, giungono a margine della settimana dedicata all’AIRC, la maratona televisiva per la raccolta di fondi contro il cancro.

L’ex ministro, sottolinea l’importanza della prevenzione e della ricerca contro il tumore mettendo in guardia, che in Italia, uno su due si ammala, o quasi; una percentuale che secondo l’esperto è troppo elevata, su cui è doveroso soffermarsi a riflettere e agire e fare in modo che la mortalità sia zero. In Italia, riesce a sopravvivere, dopo 5 anni dalla diagnosi, il 53% dei malati, con una flessione della percentuale dei decessi in ogni zona italiana.