Spread the love

La Commissione europea nel suo rapporto, e precisamente nella parte che riguarda l’Italia, esprimendo le opinioni sulle bozza di bilancio degli Stati membri, nell’ambito del “Semestre europeo” ha fatto sapere che c’è il rischio che la Legge di Stabilità, almeno nella sua versione attuale, non rispetti le regole del Patto di stabilità europeo del 2014, a causa soprattutto dell’andamento del debito pubblico, che non rispetta il ‘benchmark’ di riduzione a un ritmo soddisfacente.

In pratica la bozza di legge finanziaria del nostro Paese dimostrerebbe dei progressi limitati riguardo alla parte strutturale delle raccomandazioni di bilancio adottate dal Consiglio Ue nel contesto del Semestre europeo, e pertanto, la Commissione “invita le autorità a prendere le misure necessarie, nel quadro del processo nazionale di approvazione della legge finanziaria, per assicurare che il bilancio sia pienamente in adempienza con il Patto di stabilità europeo, in particolare per affrontare i rischi individuati nella valutazione” di Bruxelles.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.