Cancro al seno, una speranza dagli ultrasioni senza intervento chirurgico

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Dic 2013 alle ore 3:31pm


Il cancro al seno potrebbe essere curato con gli ultrasuoni. Questa l’ultima scoperta in campo scientifico in arrivo da Roma. Una metodica che avrebbe già dato degli ottimi risultati. La procedura viene praticata per mezzo di una risonanza magnetica, la quale individua e localizza il cancro, prima di bombardarlo successivamente con onde di energia acustica da ultrasuoni ad alta intensità, in grado di estirpare il male dal seno della donna.

Lo studio, sperimentato su 12 pazienti con diagnosi di cancro del seno duttale invasivo, ha evidenziato che coloro che sono state sottoposte alla nuova tecnica una sola volta, in 10 si sono viste sparire il tumore, mentre 2 parzialmente.

La sperimentazione è stata condotta con successo dall’Università La Sapienza di Roma ed è stata presentata nel corso della Conferenza annuale della Società nordamericana di radiologia.

I ricercatori visti i risultati ottenuti, si dicono molto entusiasti anche perché altro fattore importante è stata l’assenza di complicazioni, né durante, né dopo la terapia. Ecco allora che sono molto fiduciosi, sulla sua applicazione, sebbene si riservino degli ulteriori approfondimenti.