Ospedale S. Giovanni, otto morti nello stesso letto a causa di un batterio killer, indaga la Procura

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Dic 2013 alle ore 11:07am


La procura di Roma ha aperto un’indagine sui decessi avvenuti all’ospedale San Giovanni dove otto persone sono decedute. I sospetti ricadono su un presunto batterio killer. Il procuratore aggiunto Leonardo Frisani, ha aperto pertanto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo.

Il magistrato ha ordinato intanto ai carabinieri del Nas, di eseguire degli accertamenti, tant’è che nei giorni scorsi hanno sequestrato ben sedici cartelle cliniche.

Gli inquirenti invece stanno cercando di capire se nella trasmissione del virus ci sia anche una responsabilità da parte dei sanitari.

Il “batterio killer” individuato sarebbe il Clostridium Difficile, in grado di provocare un’acuta forma di colite che, se trascurata, può portare ad un’infezione letale.

L’indagine della Procura, riguarda anche il mancato trasferimento dei pazienti colpiti in modo letale dal batterio oltre che alla ricostruzione di cosa sia accaduto nel reparto di rianimazione dello stesso letto.