Il tè di Giava per sgonfiare le gambe grosse e ridurre la cellulite

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Dic 2013 alle ore 7:22am

Per combattere gli inestetismi della cellulite, un valido aiuto arriva dal tè di Giava dall’effetto drenante. In inverno, sì sa, tendiamo a mangiare alimenti ricchi di grassi e zuccheri e, soprattutto, di sale. Con il freddo tendiamo ad abusare di carboidrati e di cibi ricchi di sale, come salumi, dadi, formaggi, paste ripiene, cibi surgelati o in scatola, tutti alimenti che favoriscono la ritenzione idrica danneggiando il microcircolo, causando la pertanto la formazione dell’odiosa cellulite.

Ecco allora, che una bella tazza di tè di Giava può esserci di grande aiuto. Sgonfia le gambe grosse e riduce la cellulite, oltre che a tenere sotto controllo il colesterolo.

Detto anche Ortosiphon, il tè di Giava, contiene foglie di una pianta che ha origini nel Sud Est asiatico.

Si acquista in erboristeria. Si mette in infusione per 10 minuti, si filtra e si beve l’infuso caldo 2-3 volte al giorno lontano dai pasti. Se poi lo si vuole dolcificare basta aggiungere un cucchiaino di sciroppo di acero.

Inoltre, se mangiamo troppo e abusiamo di cibi salati, il giorno seguente all’abbuffata possiamo bere 3 tazze di tè di Giava e la mattina assumere anche 2 compresse del suo estratto secco con abbondante acqua.

In aggiunta a questa bevanda drenante, è opportuno evitare i cibi salati e conservati. Non aggiungere sale alle pietanze, ma condirle con erbe aromatiche e semi di sesamo. Infine bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno.