Nel corso di alcuni lavori fatti a Palazzo Medici Riccardi sono stati rinvenuti resti archeologici di notevole interesse scientifico. Sono riemerse infatti delle tracce riguardanti la storia della città, dall’epoca pre-romana fino al periodo di Firenze capitale.

Tra i vari ritrovamenti c’è anche un tratto dell’antico corso del torrente Mugnone deviato dagli antichi Romani. Oltre ai resti della villa usata per riempire il letto del torrente che hanno riconsegnato ai ricercatori molti oggetti dell’epoca, tra cui strumenti di medicina usati dal proprietario della casa. Tra questi anche una statuina usata per studi anatomici. Infine gli scavi sottostanti Palazzo Medici Riccardi hanno riportato alla luce una parte di muratura, che potrebbe risalire alla quinta cerchia muraria (1172-75) della città di Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.