Russia: concessa amnistia agli attivisti di Greenpeace accusati di teppismo

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 26 Dic 2013 alle ore 10:20am


Oggi, l’ultimo degli ‘Arctic 30‘ otterrà l’amnistia dalla Russia. Si tratta dell’italiano di Greenpeace Christian D’Alessandro, che per mancanza di un interprete non potrà trascorre le festività natalizie a casa con i suoi. La speranza, è ora quella che possa almeno rientrare entro Capodanno.

Così, dopo la notifica, dell’altro ieri, dell’amnistia ai primi militanti dell’Arctic Sunrise accusati di teppismo per l’attacco alla piattaforma Gazprom, ieri il Comitato Investigativo di San Pietroburgo ha convocato tutti e 30, sollevandoli dalle accuse.

A volere la loro amnistia è stato il presidente russo, Vladimir Putin.