Terremoto in Campania, altre tre scosse nella notte

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Dic 2013 alle ore 10:45am


Altre tre scosse di terremoto di magnitudo 2.9, 2.3 e 3.1 sono state registrate rispettivamente alle 00:34, 2:28 e 3:18 nel Matese, teatro da ieri sera di uno sciame sismico la cui scossa più forte è stata avvertita alle 18:08 con magnitudo 4.9. Tante le persone che nelle diverse province campane, hanno deciso di dormire in auto, e di passare la notte in strada.

Dai rilevamenti fatti dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), i sismi hanno avuto ipocentro tra i 10,4 e i 9,6 km di profondità (VAI) ed epicentro in prossimità dei comuni casertani di Castello del Matese, Gioia Sannitica, Piedimonte Matese, San Gregorio Matese e San Potito Sannitico e di quello beneventino di Cusano Mutri.

A scopo precauzionale, l’ultimo piano dell’ospedale di Piedimonte Matese è stato fatto evacuare il reparto di pediatria e ostetricia, dove si trovavano otto bambini. La misura è stata necessaria dopo alcune lesioni rilevate dai Vigili del Fuoco subito dopo la scossa di terremoto di ieri.