I muraglioni del Tevere impreziositi dalla street-art di Kentridge

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Gen 2014 alle ore 1:45pm


Il famoso artista sudafricano William Kentridge ha scelto la città di Roma per la sua più importante opera d’arte urbana, mai realizzata. Infatti, ha pensato di realizzare dei graffiti sui muraglioni del Tevere, per una lunghezza di 550 metri.

Un progetto artistico che partirà la fine della prossima estate. Lo scopo è quello di impreziosire una parte della città. Secondo l’artista quest’idea è nata, perché per molti “Parlare delle sponde del biondo significa solo parlare di Estate romana, di banchetti e ristoranti che fioriscono da giugno a settembre, mentre per il resto dell’anno quell’area va bene solo per portare a spasso i cani, fare jogging o trovarci qualche morto ammazzato”.