Secondo uno studio inglese condotto a Exeter, basato su 40 ricerche, e pubblicato sulla rivista BMC Public Health, le buone azioni che si compiono hanno conseguenze anche sul fisico e sulla qualità della nostra vita.

Occuparsi degli altri e fare attività benefiche riduce ansia e depressione ed aumenta la soddisfazione di sé. Fare volontariato allunga la propria vita del 20%.

Fare del bene agli altri ci fa sentire bene, ci dona soddisfazione e serenità e questo dona salute anche altro nostro corpo, tant’è che calano colesterolo, marcatori dell’infiammazione e il peso, aumentano l’autostima, migliora l’umore, nonché la capacità di empatia e la salute mentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.