La sfilata dell’Alta Moda parigina dell’Atelier Versace per la prossima primavera-estate disegnato da Donatella Versace propone una donna dea, sensuale e misteriosa, in abiti seducenti in bianco o nero, oppure in celeste acqua, verde lime o viola, in cui i revers delle giacche e gli scolli degli abiti salgono a formare fluidi cappucci.

Trentuno abiti tutto un bagliore di cristalli e scollature, sfilano in passerella. Sono scolpiti sul corpo delle modelle come una corazza a vita stretta, ingentilita da morbidi drappeggi di stoffe fluide come pepli.

I tessuti sono impreziositi da splendidi ricami di cristallo. Le giacche sono invece molto strette e corte, in pelle da biker. Altre invece sono tipo copri spalle, leggere, in seta o borchiate e lavorate. Su abiti neri e lunghi.

Sfilano anche le pellicce. Quella bianca di volpe molto stretta e avvitata, e visoni sfilettati e applicati sulla rete che diventa un cappuccio di cristalli.

Ad ammirare le creazioni della maison italiana, è arrivata anche Lady Gaga, protagonista del parterre, incappucciata in un luccicante completo nero alla Grace Jones.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.