E’ destinata a far discutere la proposta lanciata dagli economisti Gary Becker e Julio Elias, tra cui il premio Nobel, i quali parlano esplicitamente di legalizzare la compravendita di organi per trapianto.

I due sono convinti sulla necessità di creare un vero e proprio mercato dei reni per risolvere l’annosa problematica delle liste d’attesa dei trapianti.

Ricordiamo però, che ad esempio, la vendita dei reni è vietata in quasi tutte le nazioni, ma i due economisti sostengono chiedono “È più immorale legalizzare la compravendita di organi umani destinati al trapianto o lasciar morire nelle liste d’attesa coloro che ne hanno bisogno ma non fanno in tempo ad arrivare all’operazione e nello stesso tempo far prosperare un agghiacciante traffico clandestino?

Gary Becker e Julio Elias spiegano che “Nessuno dei metodi in uso oggi è in grado di eliminare la carenza di reni, mentre invece pagare i donatori per i loro organi ci riuscirebbe. In particolare, con un prezzo sufficiente per i reni il numero di organi disponibili crescerebbe molto, senza incidere molto sul costo del trapianto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.