La Sony è ancora in rosso, taglia 5mila posti di lavoro e dice addio alla produzione dei pc

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Feb 2014 alle ore 10:44am


Anche la Sony risente non riesce a fronteggiare la crisi economica. Tant’è che ha deciso di cedere la divisione dei pc Vaio al fondo di investimento Japan Industrial Partners, per rilanciare l’attività del gruppo.

Il colosso nipponico, famoso per l’elettronica e l’entertainment è costretto a tagliare 5mila posti di lavoro. L’azienda ha infatti annunciato che chiuderà anche l’anno fiscale 2013, ovvero il 31 marzo prossimo, con una perdita di 110 miliardi di yen (ossia di circa 800 milioni di euro).

La Sony, inoltre, a luglio scorporerà anche gli asset tv in una newco interamente controllata. La perdita dell’azienda è il frutto del calo delle vendite nei settori tv e personal computer.