Sara Krueger, di 23 anni, è stata arrestata insieme al compagno Ryan Scott Warner, di 26 anni, alla stazione ferroviaria Bay Area Rapid Transit a El Cerrito del Norte, a circa 50 chilometri dalla loro casa di Napa, in California in quanto responsabile del delitto della figlioletta di 3 anni. La donna ha prima violentato e poi ucciso insieme al fidanzato la piccola Kayleigh Slusher per poi nascondere il suo corpicino nel congelatore.

La donna, una squilibrata, nota alle forze dell’ ordine per la sua lunga fedina penale, con la complicità dell’attuale compagno, dopo averla brutalizzata, ha ucciso la bambina riempiendola di botte. Poi ne ha nascosto il piccolo corpicino senza vita nel freezer e, al momento di disfarsene come fosse spazzatura, lo ha rinchiuso in una valigia, nel (vano) tentativo di farla franca.

Ma la polizia di Napa, dopo essere stata allertata dai vicini, è riuscita ad intercettare ed arrestare Sara e Ryan presso la stazione ferroviaria Bay Area Rapid Transit. La madre, una volta interrogata, non ha fornito nessuna motivazione per le orrende azioni. E qualche giorno prima del delitto, si era descritta sulla propria pagina Facebook, come una madre appagata e fiera della propria bambina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.