Ecco a voi dei semplici esercizi per eliminare occhiaie e borse sotto gli occhi. Si tratta di esercizi di autolifting da fare davanti allo specchio, in modo rilassato, sedute su una sedia stando dritte.

Si parte dagli esercizi di ginnastica facciale, da eseguire prima con una tensione da cinque secondi, per poi passare a due secondi. Lo stesso vale per la fase di rilassamento dalla quale si parte da uno, e poi si passa a due secondi, una volta acquisita una certe dimestichezza nell’esecuzione.

Per ottenere dei buoni risultati è indispensabile farli con una certa costanza. Rispettando il programma illustrato, per 10 settimane consecutive. Eseguendo gli esercizi tutti i giorni. E per il mantenimento, potrete continuare con una frequenza di 3 volte a settimana.

Ecco, inoltre, l’esercizio per stirare gli occhi
Questo esercizio vi permette di attenuare le rughe sotto gli occhi e di ridurre le borse.
1. Chiudete gli occhi fino a lasciare solo una piccola apertura.
2. Posando le dita agli angoli degli occhi tendete la pelle leggermente verso le tempie.
3. Aumentate con progressione la tensione dei muscoli degli occhi, contando fino a cinque, per poi rilassarvi.
4. Riposatevi per qualche minuto prima di ripetere l’esercizio fino a 15 volte di seguito.

Esercizio di tonificazione per gli occhi

1. Ponete i medi tra le sopracciglia, proprio sopra l’attaccatura del naso, e gli indici sugli angoli esterni dell’occhio.
2. Contraete con una leggera pressione la palpebra inferiore. Rilasciate per 10 volte. Mentre avete il muscolo contratto, chiudete gli occhi e contate fino a trenta.

E’ un esercizio che vi permette di rinforzare le palpebre e di ridurre il gonfiore e le occhiaie.
Al mattino, se avete gli occhi gonfi, ripetetelo per 2 volte.

Esercizio di stiramento delle palpebre

1. Chiudete gli occhi con una certa pressione.
2. Aumentate la tensione dei muscoli delle palpebre. Raggiunto il massimo della tensione, contate fino a 5 e rilassate.
3. Fate riposare gli occhi per qualche istante prima di ripetere l’esercizio. Aumentate progressivamente la ripetizione dell’esercizio fino a 15 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.