Sanremo terza serata: Renzo Arbore omaggia Napoli, Renga primo in classifica (Video)

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Feb 2014 alle ore 11:22am


Ieri sera al Festival di Sanremo 2014 è stato ricordato il maestro Abbado. A seguire un monologo della Littizzetto sulla diversità e sulla disabilità, con il «vaffa» alla bellezza di plastica.

L’esibizione dei big ha portato in vetta Francesco Renga in testa alla classifica provvisoria. Dietro di lui rispettivamente Arisa al secondo posto e Renzo Rubino al terzo. Al quarto i Perturbazione, mentre a pari merito Gualazzi e The Bloody Beetroots quinti. Cristiano De André è sesto, mentre Giusy Ferreri è settima. Antonella Ruggiero è ottava, Noemi, nona, Riccardo Sinigallia, decimo, Francesco Sarcina, undicesimo, Giuliano Palma, dodicesimo, Ron, tredicesimo e infine Frankie Hi Nrg, quattordicesimo.

E tra le Nuove Proposte hanno passato la finale Rocco Hunt con il brano ‘Nu juorno buono’ e The Niro con ‘1969’ in gara contro Diodato e Zibba.

Sabato si esibiranno tutti gli 8 giovani. Ieri sera ad animare questa edizione del Festival sanremese 2014, un altro super ospite molto amato dagli italiani, Renzo Arbore, foggiano, ma napoletano d’adozione.

L’artista, accompagnato dall’Orchestra Italiana, ha reso prima omaggio alla storia della tv eseguendo ‘Ma la notte no’, famosa sigla del suo programma e poi ‘Quelli della notte’ e poi dopo molto monologo divertente è diventato più serio quando ha parlato di un tema a lui molto caro: ‘Sono venuto per la grande bellezza del nostro paese, soprattutto per Napoli: la famosa bellezza trascurata‘ ha detto Arbore. Ed ecco che il pubblico di Sanremo si è animato con l’omaggio a Roberto Murolo e Napoli con Reginella e Comme facette mammeta.

Standing ovation anche per lui.