Milano: anziano sconvolto per la malattia della moglie, prima la uccide e poi si toglie la vita

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Feb 2014 alle ore 12:49pm


Un uomo di 78 anni, ha ucciso l’anziana moglie di 80 anni e poi si è impiccato, nel Milanese. Il fatto è avvenuto intorno alle 8 di questa mattina, nell’appartamento della coppia, in via XXV Aprile a Pantigliate (Milano).

L’anziano non riusciva ad accettare che la moglie fosse gravemente malata di Alzheimer e ha deciso che i suoi ultimi istanti di vita dovevano essere uniti a quelli della moglie.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’uomo dopo aver ucciso la moglie è sceso in panchina e si è impiccato. A dare l’allarme un vicino di casa che, passando nei pressi dei box, ha notato la sagoma dell’uomo penzoloni.

I carabinieri giunti sul posto, devono eseguire ulteriori accertamenti che confermino la dinamica dell’ omicidio-suicidio anche grazie ai riscontri della perizia medico – legale.