Il sistema giudiziario italiano, soprattutto per quanto riguarda i processi civili, è il peggiore in Europa.

A rivelarlo anche un rapporto annuale sui sistemi giudiziari dei paesi Ue, reso noto ieri dalla commissione Ue.

Si parla di 4 milioni di cause civili pendenti, per una media di circa 5,5 ogni 100 abitanti. In pratica lo Stato Italiano è il paese europeo con a carico il maggior numero di processi in attesa di sentenza.

E a farne le spese, di questa giustizia lumaca, e spesso anche ingiusta, sono soprattutto le persone che hanno subito soprusi, spesso appartenenti alle categorie più deboli.

L’Italia per la giustizia civile è al penultimo posto in Europa – solo prima di Malta – per la durata dei processi che arrivano a durare anche oltre i 600 giorni. Arrivando anche a 5-7 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.