Non è ancora primavera: temperature in calo al Nord, e dalla prossima settimana perturbazioni anche al Sud

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Mar 2014 alle ore 12:17pm

Siamo in primavera ma secondo le previsioni meteo non è ancora così. Ci attende infatti un colpo di coda dell’inverno che nel fine settimana porterà un peggioramento al Nord e a parte del Centro.

E che dall’inizio della prossima settimana interesserà anche il resto del Paese. A partire da domenica si avrà dunque un sensibile calo delle temperature, e solo nella metà della prossima settimana il clima tornerà in linea con la media stagionale del periodo.

Domani ci attende un peggioramento al Nord per l’arrivo di precipitazioni inizialmente concentrate sulle Alpi e nelle zone pedemontane del Nordovest, tra Levante Ligure e alta Toscana.

Il Nordest invece, sarà coinvolto a partire dal pomeriggio. Le regioni meno coinvolte saranno l’Emilia Romagna e la fascia centrale della Val Padana.

In serata rovesci e temporali su Liguria, alto Piemonte, alta Lombardia e Friuli. Neve sopra i 2000 metri, in calo fino ai 1300-1700 m solo durante la notte.

Domenica sarà ancora maltempo al Nord. L’instabilità andrà a spostarsi anche sul Tirreno, fino alla Campania e la Sardegna. In serata le piogge arriveranno anche in Sicilia.

Non mancheranno i forti venti meridionali. In Sardegna ci sarà il Maestrale. Nel fine settimana nelle aree di maltempo le temperature si abbasseranno soprattutto al Nord.

Nel giro di una settimana, da domenica scorsa a domenica prossima, il calo delle temperature sulle regioni settentrionali potrà essere anche di una decina di gradi (a Nordovest, anche maggiore).

L’aria fredda si riverserà su tutto il Paese all’inizio della prossima settimana, portando le temperature anche sotto le medie stagionali.

Poi dalla metà della prossima settimana le temperature inizieranno pian piano a salire e a rientrare nella media del periodo.

Foto by Meteo.it