L’antibatterico contenuto in saponi e detersivi aumenta il rischio di infezioni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 09 Apr 2014 alle ore 10:42am


Il Triclosan è finito sotto accusa, perché secondo un recente studio, potrebbe favorire l’insorgere di infezioni delle vie respiratorie.

Tale antibatterico, presente in numerosi prodotti per l’igiene della persona e della casa, come ad esempio saponi, shampoo, dentifrici e detersivi, secondo l’University of Michigan, che ha condotto uno studio che ha pubblicato sulla rivista mBio, della American Society for Microbiology, sarebbe al contrario, causa del proliferare di batteri come ad esempio il Stafilococcus aureus nel naso.

Altri studi, in passato, avevano già dimostrato che il Triclosan può essere pericoloso per la funzione endocrina e per altri aspetti della salute.

Pertanto, i ricercatori consigliano, che poiché ma non c’è alcuna prova che questo antibatterico funzioni meglio degli altri ingredienti contenuti nei saponi tradizionali, e che al contrario c’è il sospetto che peggiori la situazione, nel dubbio è meglio evitare di acquistare prodotti che lo contengono.