Ospedale Manzoni di Lecco sperimenta la tutina hi-tech con sensori, per monitorare la salute dei neonati

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Apr 2014 alle ore 10:40am

Per monitorare la salute dei neonati, arriva una bellissima novità, altamente tecnologica: la tutina e il coprispalle hi-tech.

Con i quali, d’ora in poi, sarà possibile monitorare i parametri vitali del neonato: basterà semplicemente fargli indossare tali indumenti per avere sempre sotto controllo la salute del piccolo.

Il merito sarebbe dei sensori contenuti all’interno di questi capi. Una di quelle invenzioni, che potrebbero rivoluzionare un intero settore, e che porta la firma del Politecnico di Milano, dell’azienda ospedaliera di Lecco, della società spin off ComfTech e delle aziende Beta80 e AbAcus.

Newborn Monitoring (coprispalle – tutina hi-tech) è dotato di un sistema che è già stato installato all’Ospedale Manzoni di Lecco dove si attende ora l’inizio della sperimentazione clinica.

Indossando questi capi hi-tech, il bebè potrà stare anche a casa con la sua mamma ed essere monitorato a distanza dai medici.

La sperimentazione coinvolgerà trenta neonati e durerà circa nove mesi.

I medici spiegano che “Il monitoraggio clinico del neonato nell’immediato post-parto è fondamentale per la sua salute. Nonostante sia previsto dalle procedure cliniche, oggi non viene effettuato, preferendo assicurare il contatto materno. Il controllo viene, così, limitando alla sola ricognizione visiva”.