Firenze: ‘Jackson Pollock. La figura della furia’, omaggio al genio dell’informale, che dialoga con Michelangelo

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Apr 2014 alle ore 4:11pm


Jackson Pollock. La figura della furia’ è la nuova mostra dedicata ad uno dei più celebri artisti del XX secolo. Allestita a Firenze, fra Palazzo Vecchio ed il Complesso di San Firenze, rimarrà aperta al pubblico dal 16 aprile al 27 luglio 2014.

Il titolo della mostra, si riferisce allo stesso artista, e al suo caratteristico atto di dipingere girando attorno alle tele, con impeto e furore, con cui a fine Cinquecento Giovanni Paolo Lomazzo lo descrisse e paragonò alla bellezza che emerge dalle sculture di Michelangelo. Ciò che avvicina i due artisti, è l’urgenza creativa che assume una valenza esistenziale, anche se con approcci diversi.

La ricerca del mondo ideale, della perfezione trinitaria pagana e cristiana di Michelangelo, e la finitezza dell’uomo nella ruvida pennellata di Pollock.

Tale mostra è articolata in due aree: le Sale dei Gigli e della Cancelleria di Palazzo Vecchio, che ospitano sedici opere di Pollock, fra cui sei disegni, e dipinti che partono dagli anni Trenta sino ad arrivare agli anni Cinquanta, provenienti da musei e collezioni italiani e stranieri.