Google e Gmail: controllo della posta con il nostro consenso

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 16 Apr 2014 alle ore 11:24am


Google, il colosso della rete ha implementato nel contratto del servizio offerto, la postilla riguardante il controllo della posta di ogni account.

Per mezzo del servizio di posta elettronica Gmail potrà analizzare la corrispondenza di milioni di utenti, spiegando che lo scopo è quello di fornire servizi sempre più mirati per fini anche pubblicitari.

Il portavoce di Google spiega che con una postilla del contratto l’utente è a conoscenza di quanto accade e che potrà ricevere un servizio migliore. Inoltre viene precisato che questa analisi della posta è legale e dunque non contraria alla privacy, visto che viene descritta nel TOS del servizio Gmail.