Canone Rai nella bolletta elettrica, Governo smentisce

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Apr 2014 alle ore 10:18am


Fonti di Governo fanno sapere che l’Esecutivo non sta lavorando ad alcun intervento sul canone Rai per il recupero delle risorse necessarie a coprire il decreto che prevede il taglio Irpef in busta paga.
A prescindere dalle voci che sono circolate anche in ambienti ministeriali e da quelle riportate dai media.

In pochi minuti sono arrivati annunci e smentite che avrebbero un’unica fonte, Palazzo Chigi. Prima si è diffusa la notizia che il governo starebbe studiando un provvedimento per il recupero del canone Rai, per mettere fine all’evasione, pensando di legarlo alla bolletta elettrica.

Poi, subito dopo, dalla sede dell’esecutivo, è arrivata la smentita: nessun intervento di questo tipo è allo studio del governo.

Eppure si era anche precisato che il provvedimento sarebbe stato inserito nel decreto per gli 80 euro in busta paga per i redditi sotto i 1.500 euro. Tra le ipotesi, più caldeggiate quella di legare il pagamento della tassa non più alla detenzione dell’apparecchio, ma alla bolletta elettrica o al nucleo familiare.

Cosa che avrebbe portato ad un recupero potenziale di 600 milioni di euro perché avrebbe interessato il 26,5% dei nuclei familiari.

Ed infine si era parlato di un canone speciale dovuto da chi possiede una tv in esercizi pubblici o locali aperti al pubblico, che avrebbe previsto un recupero di 100 milioni di euro.