Ricette pasquali: ‘Casatiello Napoletano’

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Apr 2014 alle ore 1:23pm

Il casatiello è una buonissima torta salata tipica della Campania e in particolare della zona di Napoli, che viene preparata nel periodo pasquale, con al suo interno abbondante ripieno di pezzetti di formaggio, salame, prosciutto e pancetta.

E’ un piatto, che si può gustare caldo o freddo. Ideale durante le scampagnate pasquali o in occasione della classica tavolata in famiglia con amici e parenti.

Ecco cosa occorre per la sua preparazione.

Ingredienti per 6 persone

– 1,5 kg di farina 00
– 750 ml di acqua naturale tiepida
– 1 cubetto e mezzo di lievito di birra fresco
– 375 g di strutto
– 6 uova intere
– 250 g di prosciutto cotto
– 200 g di salame tipo Napoli
– 150 g di pancetta
– 200 g di formaggio fontina
– 150 g di scamorza appassita
– 150 g di provolone piccante
– 150 g di formaggio pecorino
– 100 g di formaggio grana grattugiato
– q.b. sale e pepe nero macinato al momento

Circa gli ingredienti da mettere all’interno del Casatiello, possibile anche acquistarli tutti mischiati a peso, già tagliati a cubetti.

Preparazione

1. Intiepidite l’acqua sul fornello, versatene un po’ in un bicchiere e scioglietevi dentro il lievito di birra spezzettato.

2. Disponete la farina setacciata sulla spianatoia, mettete al centro il lievito di birra, mescolate con le mani e incorporate un po’ per volta il resto dell’acqua tiepida.

3. Unite un po’ di sale e una macinata di pepe nero; aggiungete poi lo strutto lasciato preventivamente per pochi minuti a temperatura ambiente (tenetene 75 gr da parte).

4. Impastate con le mani, e aggiungete il formaggio grana grattugiato, incorporate il resto dello strutto.

5. Appena il composto diventerà omogeneo ed elastico, potete dargli la forma di un panetto e metterlo a lievitare per circa 2 ore e mezza, in un luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria.

6. Quando il panetto, avrà raddoppiato di volume, preparate il ripieno. Tagliate a dadini il salame, la pancetta, la scamorza appassita, la fontina e il provolone piccante, e a listarelle il prosciutto cotto. Spezzettate il pecorino. Oppure il mix di tutti questi ingredienti già tagliati che avrete comprato in salumeria. Mettete il tutto in un piatto e tenetelo da parte.

7. Trascorso il tempo necessario, cospargete con un po’ di farina la spianatoia e stendete l’impasto con il mattarello andando a formare un grosso quadrato di circa 1 cm di spessore. Ritagliate ora un paio di striscioline d’impasto e tenetele da parte.

8. Disponete tutti gli ingredienti a pezzetti: formaggi, salame, prosciutto e pancetta sulla superficie del rettangolo di pasta lievitata e arrotolare strettamente formando un salsicciotto.

9. A questo punto, ungete con lo strutto uno stampo per ciambella e sistemarvi dentro il rotolo di casatiello facendo ben combaciare le due estremità.

10. Lavate bene le uova, asciugatele e posizionatele senza sgusciarle sopra l’impasto a intervalli regolari.

11. Prendete le striscioline dell’impasto tenute da parte e posizionatele a croce sopra le uova.

12. Ungete la superficie del casatiello con il rimanente strutto a bagnomaria e mettete a lievitare per altre tre ore.

13. Infine adagiate il casatiello napoletano nel forno che avrete preriscaldato e fate cuocere per circa 45 minuti a 200°.

Una variante può essere quella senza le uova sopra, è anche più veloce!.

Una volta che sarà pronto vedrete che bontà! Un mix di sapori fusi tra di loro.