E’ morto Claudio Giorgio Fava, giornalista che lanciò le ‘soap-opera’ nei network italiani

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Apr 2014 alle ore 1:13pm

Addio al giornalista e critico cinematografico Claudio Giorgio Fava scomparso improvvisamente a Genova all’età di 84 anni.

Fava lavorò per molto tempo in Rai, organizzando anche il programma “Cinema di notte”, ovvero cicli di opere di registi, sceneggiatori e attori.

Nato a Genova nel 1929 è stato per lunghi anni redattore e critico del ”Corriere Mercantile”. Giornalista professionista sin dal 1961, fu assunto nel 1970 per la Direzione Generale della Rai a Roma. occupandosi sin dall’inizio della programmazione di film.

Protagonista di una stagione del cinema in tv, Fava entrò in Rai nel 1970 ricoprendo presto la carica di capostruttura della Rete Due, dove si ritrovò a scegliere e programmare non solo film, ma anche a introdurre nei palinsesti serie e soap come ad esempio Beautiful su Rai2.

Oltre a ricoprire incarichi dirigenziali, Fava non disdegnò nemmeno di partecipare a programmi tv col gusto del divertissement, avendo la competenza di uno studioso e di un appassionato di linguaggi audiovisivi e mass-mediologici.