La Turchia avrà presto una città che potrà ospitare circa 200mila abitanti, nei pressi di Gaziantep nell’Anatolia meridionale incentrata sulla produzione di energia pulita, interamente ecologica che utilizzerà un sistema molto innovativo ed economico, per il riscaldamento degli edifici.

Gli edifici urbani, verranno infatti riscaldati e raffreddati attraverso un sistema che utilizzerà i gusci dei pistacchi, la cui energia pulita sarà ricavata dalla bruciatura di essi.

La Turchia è infatti tra i primi tre produttori di pistacchi al mondo.

L’enorme quantità di pistacchi consumata ha fatto si che si potesse arrivare a tale soluzione energetica La produzione di energia attraverso centrali elettriche alimentate da energia rinnovabile ricavata dalle biomasse con un sistema che prevede appunto la bruciatura dei gusci dei pistacchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.