Come prevenire e curare la cistite con rimedi naturali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 02 Mag 2014 alle ore 11:00am


La cistite è una fastidiosa infezione batterica della vescica. Ad esserne colpite sono soprattutto le donne, per motivi prettamente anatomici.

Batteri e funghi proliferano nelle mucose intime raggiungendo facilmente le vie urinarie e infettandole.

La cistite si cura con terapie antibiotiche dopo aver eseguito una urinocoltura, la quale rivela il tipo di germi che l’hanno provocata. Questa infezione batterica delle vie urinarie, se non curata, può diventare cronica ed estendersi sino a reni ed altri organi interni.

Come si manifesta? I sintomi più comuni sono:

Dolore e bruciore durante la minzione
Bisogno di urinare più frequentemente e sensazione di svuotamento incompleto della vescica
– Urine torbide

Per curarli vengono prescritti come dinanzi detto, degli antibiotici, che possono avere però anche effetti collaterali, e favorire la ricomparsa della cistite. Questi farmaci, infatti, oltre ad uccidere i batteri possono colpire anche la flora batterica “buona” del nostro organismo, interessando soprattutto la flora intestinale finendo col toglierci la giusta protezione che ci protegge dagli agenti infettivi.

E’ possibile però, grazie ad alcuni accorgimenti riuscire a prevenirla con rimedi naturali. Come?

Ecco alcuni consigli:

1. Alimentazione: seguire un’alimentazione sana ed equilibrata. I cibi maggiormente consigliati, per avere un’azione antibatterica e antinfiammatoria naturale sono: il mirtillo rosso (da mangiare o bere come succo o assumerlo sotto forma di integratore alimentare), il ribes e l’uva. Poi ancora yogurt e probiotici, in quanto ricchi di vitamina B e lattobacilli che proteggono la flora batterica intestinale. Mangiare tante verdure, ricche di potere antiossidante e diuretico, tra le quali spiccano soprattutto la lattuga, le bietole e i pomodori.

2. Cure naturali: i rimedi omeopatici consigliati per la cistite sono Chantaris alla 9 CH (5 granuli ogni 2 ore fino a completa guarigione), e Mercurius corrosivus alla 9 CH.

3. Rimedi fitoterapici: ossia integratori alimentari a base di uva ursina, ortosiphon e betulla. Ed ancora se la cistite è in fase attiva, si può assumere il D-Mannosio, uno zucchero particolare acquistabile in farmacia.

4. Bere molta acqua: infine bere tanta acqua, per prevenire e facilitare la guarigione. Almeno un litro e mezzo di acqua naturale al giorno.