“Notte della cultura”, Colosseo chiuso sabato 17, mancano i custodi per il lavoro serale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Mag 2014 alle ore 10:45am

Sabato 17 maggio torna la nuova edizione della Notte della cultura che si svolgerà in contemporanea anche in altre città europee: pertanto, biblioteche, accademie, palazzi storici e musei in tutta Italia saranno aperti dalle 20 alle 24, con ingresso gratuito.

Ma intanto è scoppia il caso Colosseo.

Tutti i musei resteranno aperti, ma il monumento più importante d’Italia rimarrà chiuso, perché non ci sono i 5 custodi volontari previsti dall’accordo sindacale.

Il ministro della Cultura, Dario Franceschini si è detto furioso, ma ha già annunciato di avere le mani legate. La norma prevede infatti che per aprire di notte un museo o monumento pubblico sia necessario avere a disposizione almeno un terzo del personale di custodia e che il servizio avvenga su base volontaria.

I sindacati a loro volta hanno annunciato “Non troveranno custodi volontari per consentire l’apertura notturna del Colosseo in occasione della Notte dei Musei. I custodi dell’Anfiteatro Flavio, che hanno un’età media di 58 anni, che stanno in piedi sei ore al giorno e hanno a che fare con migliaia di ingressi quotidiani, perché dovrebbero lavorare quella notte? Per guadagnare 60 euro lordi in più? Non è nemmeno una questione di soldi ma di sicurezza”.