The Voice 2 of Italy: i talenti che vanno avanti dopo il serale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Mag 2014 alle ore 10:49am

Per The Voice 2 è arrivato anche il secondo Live. La sfida si è giocata sempre all’interno dei team. I giudici sono partiti con quattro concorrenti per squadra. I due più votati dal pubblico da casa sono stati salvati, avendo pertanto la possibilità di poter passare direttamente al prossimo live.

I due che hanno conquistato meno preferenze, si sono poi rimessi alla decisione del proprio giudice.

Nella puntata serale in diretta si sono esibiti tutti i ragazzi, sulle note di “Dusty men” e per la prima volta anche i 4 giudici. Noemi e Piero Pelù hanno duettato sulle note di “Svalutation” (di Adriano Celentano), mentre J-Ax e la Carrà “Stasera mi butto”.

La puntata ha preso il via con il team di Raffaella Carrà. Il primo ad esibirsi è stato Davide Maggioni, con il brano “The final countdown”. Poi è stata la volta della seconda concorrente, la siciliana Federica Buda che ha cantato “Why”. Poi Tommaso Pini, alla sua prima performance in italiano, che ha proposto “Mentre tutto scorre” dei Negramaro.

La squadra della Carrà ha chiuso con l’esibizione di Luna Palumbo, che ha cantato “Can’t remember to forget you”.

Il televoto ha premiato i due uomini, così tra Federica e Luna, Raffaella ha salvato la prima.

Sul versante del team di Noemi, a giocarsela sono stati Stefano Corona e la sua ‘Careless whisper’ degli Wham, Giorgia Pino con il brano ‘Tutto quello che un uomo’ di Cammariere e Gianmarco Dottori con la sua personalizzata ‘Wonderwall’ degli Oasis, entrambi promossi al live di mercoledì prossimo.

Ma l’avventura a The Voice si è invece conclusa per Andrea Manchiero che ha scelto per la sua esibizione il brano ‘Vivere’ di Vasco Rossi.

Molto attesi dal pubblico in sala i concorrenti della squadra di J-Ax, ed in particolare Suor Cristina Scuccia. Il pubblico, ha premiato ancora una volta la religiosa che ha proposto ieri la sua versione di ‘Uno su mille’ di Gianni Morandi.

Passa il turno anche il reggae di Valerio Jovine (fratello di Massimo dei 99 Posse) e Dylan Magon. Niente da fare invece per Carolina Russi.

Infine, per la squadra capitanata dal coach Piero Pelù, la scelta è andata su ‘Talkin about revolution’ di Tracy Chapman per Esther Oluloro, ‘Madness’ dei Muse cantata da Giacomo Voli, ‘Calling you’ da Daria Biancardi e ‘Insieme’, di Mina, cantata dal cremonese Giulia Dagani.

A fine serata, i tre nomi premiati sono stati Voli, Biancardi e Oluloro.