Napoli: ‘Un posto al sole’ 18 anni e non li diMostra dal 23 al 30 maggio, Comune premia cast e produzione

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Mag 2014 alle ore 10:46am


La celebre soap opera di Rai3 interamente realizzata a Napoli, che ha compiuto nei giorni scorsi, i suoi primi 18 anni, raggiungendo le 4.000 puntate (con una media di ascolto dell’8%, pari a due milioni e mezzo di spettatori serali), è stata festeggiata con una serie di iniziative speciali.

Prima, fra tutte, ‘18 e non li diMostra‘, una bellissima esposizione di immagini (allestita nella splendida cornice di Castel dell’Ovo), dedicata allo scorrere del tempo, attraverso le puntate viste in questi anni, e allo stretto legame esistente con i giorni nostri e la difficile realtà sociale che ci circonda, da sempre al centro della soap opera.

La mostra, allestita dal Comune di Napoli, in collaborazione con l’assessorato alla cultura e al turismo, è aperta gratuitamente al pubblico da oggi 23 maggio sino al 30 maggio 2014, tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18.30 (la domenica dalle 10 alle 13,30).

Durante l’esposizione, i visitatori potranno ammirare il percorso fotografico dal titolo: ‘Crescendo con Upas‘ (una gigantografia del gruppo di attori 1996 e 20014, le immagini di due protagonisti che sono cresciuti con la soap), ‘Spider Love‘ (50 baci sviluppati e intrecciati su una ragnatela), ‘The Mask‘ (una carrellata tra sogno e realtà, delle maschere più belle di Upas), ‘Napoli protagonista‘ (parete dedicata al Vesuvio con foto di set ed una bellissima selezione di immagini che mostrano le location monumentali e gli scorci della città), ‘Real Soap‘ (una serie di immagini che descrivono il forte legame con la realtà e il sociale che ci circonda, attraverso l’interconnessione tra soap e quotidiano, attraverso temi come: la confisca dei beni della camorra, la rivalutazione del territorio, lo smaltimento illegale dei rifiuti tossici e le vittime innocenti di camorra), ‘Upsvideo‘ ( blackstage divertenti attraverso foto e video, Napoli e sociale), ‘Upas coi Fiocchi‘ (uno spazio dedicato al film uscito a Natale 2013 che ha riscosso un grande successo, con un cambiamento di linguaggio da soap a cinematografico), ‘Fotoromanzo‘ (una delle scene cult della soap, ripercorsa attraverso la sceneggiatura e i fermo-immagine), ‘New York‘ (trasferte newyorkesi, meta raggiunta per due volte e resa speciale dalla comunità italiana), ‘Nuovi piccoli‘ (le immagini dei bambini della soap, e le nuove leve), ‘The web experience‘ (immagini dedicato al sito ufficiale della soap opera, nelle varie versioni dalla nascita ad oggi), due installazioni video con immagini semplificative del genere ‘Real drama‘.

Mostra fotografica 'Un posto al sole' - Real Soap

Mostra fotografica 'Un posto al sole' - Real Soap

Mostra fotografica 'Un posto al sole' - Napoli Protagonista

Mostra fotografica 'Un posto al sole' - Napoli Protagonista

Mostra fotografica 'Un posto al sole' - 14 aprile 2014 18esima serie

Mostra fotografica 'Un posto al sole' - 14 aprile 2014 18esima serie

Ieri pomeriggio, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, ha voluto consegnare un riconoscimento agli attori, al centro di produzione Rai di Napoli ed alla produzione di ‘Un posto al sole’, attraverso il conferimento di una targa e del gagliardetto della città.

Per de Magistris “Da 18 anni il centro di produzione di Rai di Napoli, gli attori, i produttori, i tecnici e tutte le maestranze di ‘Un posto al sole’ portano all’attenzione della città e dell’intero Paese, i luoghi e i siti storico-paesaggistici di Napoli, contribuendo a promuovere il patrimonio ambientale, artistico e culturale della nostra città. Dopo quattromila puntate, ‘Un posto al sole’, continua ad essere un appuntamento molto seguito dai telespettatori di tutta Italia, raccontando, ogni giorno, i mille volti di una realtà polimorfa e complessa, perciò così affascinante e bella, come è appunto Napoli”</em>.

Dello stesso parere è l’assessore alla cultura e al turismo Nino Daniele: ” Festeggiare quattromila puntate e diciotto anni di appassionato lavoro quotidiano, dimostra che Napoli è sede e scenario ideale della creatività, della produzione televisiva e artistica. Alla Rai, alla Fremantlemedia, alle maestranze e agli attori rendo il merito di un lavoro quotidiano che dal 1996, tiene vivo l’interesse del pubblico non solo nazionale sulla città di Napoli, di cui offre uno spaccato realistico, mai scontato, diffondendo la conoscenza dei suoi luoghi più rappresentativi e offrendo approfondimenti sugli inestimabili tesori d’arte e di architettura, ma, soprattutto, su tratti di umanità che non diventano cliché e stereotipi, ma commedia o dramma. ‘Un posto al sole’ è un programma che sa mettere a frutto la lunga sapienza teatrale di una città che è comédie en plen air nello specifico del linguaggio televisivo ai livelli più alti“.

Alla conferenza stampa, che si è tenuta ieri pomeriggio al Castel Dell’Ovo, erano presenti gli attori: Patrizio Rispo (Raffaele Giordano), Lucio Allocca (Otello Testa), Nina Soldano (Marina Giordano), Marina Giulia Cavallari (Ornella Bruni), Marina Tagliaferri (Giulia Poggi), Clotilde Sabatino (Giovanna Landolfi), Davide Devenuto (Andrea Pergolesi), Mariangela D’Abbraccio (Monica Cirillo), Rossella Simeoli (Rossella Saviani) e Cristiana Dell’Anna (le gemelle Manuela e Micaela Cirillo).

Cast 'Un posto al Sole' con il sindaco Luigi de Magistris - Foto di Giovanna Manna

Cast 'Un posto al Sole' con il sindaco Luigi de Magistris - Foto di Giovanna Manna

Cast 'Un posto al Sole' con il sindaco Luigi de Magistris - Foto di Giovanna Manna

Cast 'Un posto al Sole' con il sindaco Luigi de Magistris - Foto di Giovanna Manna