Le persone che sono a rischio di ammalarsi di diabete introducendo nella loro dieta i pistacchi, secondo un recente studio, ritarderebbero l’insorgenza della malattia.

Gli scienziati dell’Universitat Rovira i Virgili di Terragona, in Spagna, hanno infatti spiegato, nel corso dell’European Congress on Obesity, che si è tenuto a Sofia (Bulgaria), che sono ricchi di principi nutritivi.

Mònica Bulló, principale autrice della ricerca, ha rivelato che questa frutta secca, fa bene a coloro che rischiano di ammalarsi di diabete perché ricca di grassi insaturi, fibre, antiossidanti e carotenoidi che rendono più facile per il corpo riuscire ad elaborare gli zuccheri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.