Frosinone: omicidio Fanella, trovato in un appartamento il tesoro del cassiere di Mokbel

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Lug 2014 alle ore 10:34am

I carabinieri del Ros e gli uomini della squadra Mobile, hanno trovato a Frosinone questa mattina, il “tesoro” di Silvio Fanella. Pregiudicato di 41 anni, ucciso ieri, a colpi di pistola, nel suo appartamento in via dei Gandolfi.

La vittima era ai domiciliari dopo la condanna a 9 anni per maxi riciclaggio Telecom Italia Sparkle – Fastweb da due miliardi di euro, in quanto sospettato di essere il cassiere di Gennaro Mokbel, imprenditore al centro di numerose inchieste, condannato a 15 anni di carcere. 34 bustine contenenti diamanti, 284 mila dollari in contanti e 118mila euro erano nel sottotetto della sua abitazione.

L’operazione, coordinata dal pm Paolo Ielo, è stata eseguita a Pofi. Nel corso della perquisizione sono stati trovati anche 5 orologi preziosi tra cui un Rolex con diamanti incastonati.

Secondo gli investigatori, Fanella sarebbe stato il cassiere del gruppo riconducibile all’imprenditore Gennaro Mokbel.