luglio 7th, 2014

Terremoto Messico: forte scossa di magnitudo 7.1 Richter, almeno due morti

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 5:22pm

Un terremoto di magnitudo 7.1 della scala Richter è stato avvertito alle 6.23 locali nella regione del Chiapas, nel sud del Messico, vicino al confine con il Guatemala. Lo ha reso noto l’Istituto di Geofisica americano (Usgs). (altro…)

Questa sera su Canale 5 Laura Pausini ritira l’Icon Award al Coca-Cola Summer Festival. Dal 18 ottobre in tour negli Usa

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 4:54pm

Laura Pausini è la prima star internazionale premiata con un ‘Icon Award‘. Il 25 giugno al Coca-Cola Summer Festival, l’artista italiana più amata nel mondo, è salita sul palco per ritirare da Fimi & Italian Trade il prestigioso riconoscimento. (altro…)

Milano: Enrico Ruggeri con Ale e Franz, Giovedì 17 luglio con ‘C’è un tedesco, un francese, un italiano’

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 1:54pm

Questa sera, in prima serata su Canale 5, andrà in onda il Coca-Cola Summer Festival condotto da Alessia Marcuzzi, Angelo Baiguini e Rudy Zerbi – registrato nelle scorse settimane in Piazza del Popolo a Roma. (altro…)

Tagliolini con erbette e pancetta

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 12:54pm

Ecco a voi, un primo piatto leggero e rapidissimo da preparare. Richiede solo 10 minuti. Un piatto, appetitoso, estivo, impreziosito dall’aceto balsamico i ‘Tagliolini con erbette e pancetta‘.

Ingredienti

– 1 cucchiaio di Aceto Balsamico – 50 g Pancetta Di Maiale – 20 g Parmigiano – 400 g Pasta All’uovo – qb Sale – 5 n Cipolla – 150 g Erbetta – 30 g Burro

Preparazione

1. Prendete le erbette in mazzetti, eliminate le parti terminali dei gambi e tagliate le foglie a striscioline. 2. Sciogliete il burro in padella. 3. Aggiungete la cipolla tritata e la pancetta a dadini. 4. Lasciate soffriggere per 2-3 minuti. 5. Aggiungete le erbette. 6. Aggiungete pochissimo sale, perché la pancetta è già salata. 7. Mescolate il tutto e proseguite con la cottura, per circa 5-6 minuti, con recipiente coperto. 8. Cuocete la pasta, portandola a ebollizione in abbondante acqua. 9. Unite un po’ di sale grosso e, appena bolle calatevi i tagliolini. 10. Lasciate cuocere per 1 minuto. Devono essere al dente. 11. Trasferite la pasta nella padella con il sugo di pancetta ed erbette. 12. Mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. 13. Spegnete il fuoco. 14. Completate poi con il parmigiano reggiano grattugiato e qualche goccia di aceto balsamico. 15. Trasferite i tagliolini in un ciotola da portata e serviteli caldi.

Obbligo di accensione dispositivi elettronici prima dell’imbarco su voli senza scalo verso gli Usa

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 12:05pm

Arrivano le nuove norme della Transportation Security Administration americana, che prevedono in certi aeroporti, l’obbligo di accendere e mettere in funzione gli apparecchi elettronici con cui si viaggia. La richiesta viene fatta dagli addetti alla sicurezza al momento dei controlli. (altro…)

Cosche scomunicate in rivolta contro Papa Francesco, Madonna si inchina al boss, reazioni

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 11:00am

A distanza di quindici giorni dall’anatema di Papa Francesco ai mafiosi e alla ‘ndrangheta, gli affiliati alle cosche del carcere di Larino, hanno disertato la Messa: «Se non possiamo prendere più i sacramenti, alla funzione religiosa non veniamo più», questa la loro protesta.

Un ammutinamento che dimostra certamente il peso che hanno avuto le parole del pontefice, che secondo l’arcivescovo di Campobasso Giancarlo Bregantini, «Muovono le coscienze».

Un gesto, che al contrario, potrebbe essere interpretato, come di potere, ovvero che la criminalità è più forte della Chiesa e dello Stato. Reazione che fa pensare che non esiste pentimento, ed è dunque un segnale diretto all’esterno come per dire siamo con voi, non ci pieghiamo.

Fatto sta, è che c’è una Chiesa che non tollera più alcuna complicità, e poi ce ne è un’altra che non si piega e non bada alle parole di Francesco.

E ne è una prova, la recente processione di Oppido Mamertina, in Calabria, durante la quale, la statua della Madonna Delle Grazie è stata fatta inchinare in processione di fronte alla casa del boss locale ai domiciliari, Peppe Mazzegatti.

Un “omaggio” che il parroco locale, cugino dell’uomo, non soltanto ha cercato di minimizzare (come fatto anche dal sindaco).

Una sosta di trenta secondi che deve essere sembrata infinita al maresciallo dei carabinieri Andrea Marino. Il quale, pochi giorni prima aveva voluto incontrare i membri della commissione della festa per chiedere che tutto si svolgesse senza soste, inchini o gesti di reverenza.

Una precauzione dovuta a quanto accaduto nei giorni precedenti in altri paesi limitrofi durante alcune manifestazioni religiose che sono al vaglio della Procura. Gesti non nuovi in Calabria, dove le manifestazioni religiose sono utilizzate dagli uomini dei clan per mostrare pubblicamente il loro potere.

Il maresciallo ha subito allertato i suoi uomini lasciando la cerimonia. Cosa non fatta da sindaco, giunta e sacerdoti. La stazione dei carabinieri ha trasmesso un’informativa alla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria.

Ed in queste ore, si esaminano i filmati e si identificano i portatori. Il comandante di stazione quando si è reso conto di quanto stava accadendo, si è allontanato dal percorso della processione per documentare, da ufficiale di polizia giudiziaria, l’evento, al fine di identificare sia le persone responsabili dell’inchino, sia coloro che hanno dato l’ordine di compiere quel gesto.

Su tale vicenda sono intervenuti anche il ministro dell’Interno Angelino Alfano che ha definito «Deplorevoli e ributtanti rituali cerimoniosi». Mentre la presidente della Commissione antimafia Rosy Bindi ha annunciato che intende approfondire i fatti.

Il sindaco Domenico Giannetta cerca invece di arginare il caso: «A quanto appreso finora la ritualità di girare la Madonna verso quella parte di paese risale a più di 30 anni fa ma questa non deve essere una giustificazione».

Mentre il vescovo della Diocesi di Oppido-Palmi, monsignore Francesco Milito, ha esordito dicendo che: «Il fatto è grave e prenderemo dei provvedimenti. In tempi brevi prenderemo tutte le informazioni in modo da avere un quadro completo, sia sui fatti che sulle persone, di quanto è accaduto. La cosa certa è che prenderemo dei provvedimenti».

Infine, per il parroco del paese nulla sembra essere accaduto. Anzi, durante la celebrazione della messa di ieri intravedendo la telecamera del giornalista del Fatto, Lucio Musolino, dall’altare ha detto: «Vi invito a prendere a schiaffi quel giornalista in fondo alla Chiesa».

Nigeria: donne rapite, 63 riescono a fuggire

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 9:47am

Sarebbero almeno 63 su 68, le donne e le giovani rapite nel mese di giugno dal gruppo islamico Boko Haram nel Nord-Est della Nigeria riuscite a fuggire e a mettersi in salvo. (altro…)

No a cibi crudi, cani e gatti rischiano di ammalarsi di salmonella

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 9:31am

I cibi crudi possono mettere a rischio la salute dei nostri amici animali. La Fda lanica un allarme, spiegando che essi sono a rischio di contrarre la salmonella. (altro…)

Intervista a Guia Jelo, attrice italiana di cinema, teatro e tv

Pubblicato il 07 Lug 2014 alle 7:04am

Tuttoperlei.it ha intervistato l’attrice italiana, di cinema, teatro e tv, Guia Jelo. Di origini siciliane, molto popolare nella sua terra, soprattutto a Catania, la sua città, ma anche a livello nazionale. (altro…)