Mosca, deraglia treno della metropolitana, 16 morti e 120 feriti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Lug 2014 alle ore 1:44pm

Nella famosa metropolitana di Mosca, un convoglio della linea blu ”Arbatskaya” ha deragliato prima dell’arrivo nella stazione di Slavyansky Bulvar, verso le 8.30 locali (le 6,30 in Italia), causando la morte di 16 persone (compreso il macchinista) e il ferimento di oltre 120, di cui un terzo in gravi condizioni, secondo l’ultimo bilancio

Sul posto sono giunte decine di ambulanze, diversi elicotteri e centinaia di soccorritori nella speranza di poter evacuare gli ultimi passeggeri rimasti intrappolati nelle tre vetture uscite dal binario.

Il comitato investigativo ha aperto un’inchiesta per violazione della sicurezza nei trasporti, provvedimento che fa pensare ad un dolo. Tra le ipotesi più accreditate, certamente quella di una caduta della tensione elettrica, forse per l’attivazione del sistema anti-incendio a causa della presenza di fumo, notato da alcuni testimoni.

Si tratterebbe del più grave incidente nella storia della metropolitana, considerata la più bella del mondo, con stazioni-museo, e la seconda più frequentata della Terra, dopo quella più moderna di Tokyo.