Vestirsi di rosso aumenta l’insicurezza e la rivalità nelle altre donne

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Lug 2014 alle ore 8:32am

Un recente studio è riuscito a dimostrare che per una donna vestirsi di rosso significa provocare un sentimento di rivalità in altre donne.

Il rosso viene considerato da sempre, il colore della passione. Pertanto, secondo una ricerca internazionale, condotta dall’Università di Rochester (New York) e da quella di Trnava (Slovacchia) indossare un vestito rosso servirebbe a scaturire nelle altre donne un sentimento di aggressività, insicurezza.

I ricercatori sono arrivati a questa conclusione, dopo aver sottoposto ad un gruppo di donne alcune immagini di altre vestite di rosso, bianco e verde.

Ebbene, quando gli esperti hanno chiesto loro quali, fra le quelle mostrate secondo il loro parere potessero essere più fedeli e aperte sessualmente, e se si sarebbero fidate a presentare al proprio partner, la conclusione è stata quella che le donne in rosso erano le più libertine e soprattutto quelle che non avrebbero mai fatto conoscere al proprio partner, perché le più temute.

Secondo l’autore della ricerca Adam PazdaVestirsi di rosso, rappresenta dunque un segnale di apertura sessuale e questa percezione sarebbe accompagnata da denigrazione della rivale e maggiore attenzione alla difesa del proprio uomo”.