Giffoni Film Festival: apre ‘Hope’ la storia di una bambina di 8 anni, piena di abusi e speranze

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Lug 2014 alle ore 10:51am


E’ la storia vera, di una bambina, fatta di abusi, affetto paterno e speranza. Dura e commovente ad aprire il Giffoni Film Festival 2014.

“Hope” è il lungometraggio, diretto dal coreano Joon-Ik Lee, in concorso nella sezione Generator +18, che narra le vicende di una bambina di 8 anni costretta a subire abusi da uno sconosciuto, sempre ubriaco, mentre si reca a scuola.

Una violenza fisica ed emotiva che porta la piccola Hope, a rifiutare la presenza del padre, Dong-hoon.