‘Gomorra la serie’ la produzione pagava il pizzo per fare le riprese nella villa del boss

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Lug 2014 alle ore 10:19am

Estorsione aggravata della camorra alla casa cinematografica Cattleya per la produzione televisiva ‘Gomorra la serie’.

Arrestati tre esponenti del clan Gallo-Pisielli. La produzione pagava il pizzo alla camorra per fare le riprese nella villa del boss per la fiction.

Il Gip di Napoli ha emesso un mandato d’arresto per un reggente del clan Gallo-Cavalieri (Francesco Gallo, già in carcere) e per i suoi genitori per estorsione alla società Cattleya che aveva affittato l’abitazione del boss nel parco Penniniello di Torre Annunziata per riprese delle serie tv di Sky.

I provvedimenti sono scaturiti in seguito ad un’indagine condotta dai carabinieri oplontini.

I provvedimenti restrittivi riguardano l’ipotesi di reato di estorsione. Nell’inchiesta risultano indagati anche manager della Cattleya. La loro posizione è quella di corruzione e tentativo di eludere le indagini in corso.