Renzi: “Con Berlusconi l’impegno ad andare avanti con le riforme ci sarebbe stato comunque”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Lug 2014 alle ore 9:39am

Il premier Matteo Renzi, da Maputo replica a chi sostiene che con l’assoluzione di Silvio Berlusconi in patto del Nazzareno sia più forte “Con Forza Italia che rappresenta milioni di voti non c’è un accordo di governo ma istituzionale perché in un Paese civile le regole si fanno insieme. Dal punto di vista istituzionale mantenevo la parola anche se Berlusconi fosse stato condannato”.

Ma Renzi replica anche al leader del M5S dicendo: “Sono abbastanza colpito dal teatrino politico di Grillo, ha un modo di procedere che ricorda le correnti dei partiti della Prima repubblica con la differenza che non ha i voti. Se vuole parlare con noi ci siamo ma la nostra priorità è fare le riforme“.