Un uomo di nazionalità afgana è stato trovato morto nel bagno di un treno Frecciarossa, diretto a Milano, fatto fermare alla stazione fiorentina di Rifredi.

Dai primi accertamenti sembrerebbe che l’uomo si sia tolto la vita. La porta del bagno era chiusa dall’interno.

Fs ha inviato subito un convoglio per far trasferire i passeggeri ma il treno è poi partito verso le 21 di ieri sera, dopo che i viaggiatori sono stati identificati dagli agenti.

Ulteriori accertamenti da Polfer, sanitari e squadra mobile di Firenze sono tutt’ora in corso. Da quanto emerso, l’uomo presentava delle ferite all’addome e alla gola, inferte con un coltello trovato nel bagno. Trovati anche circa 30.000 euro.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo avrebbe cercato di togliersi la vita colpendosi all’addome e alla gola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.