Il maltempo del mesi di giugno e luglio, secondo il Sindacato Italiano Balneari, non ha risparmiato nessuna regione.

Ma la situazione più critica, si registra in Campania (-40% a giugno e -70% a luglio), Marche (-35% e -60%), Liguria e Toscana.

Intanto il presidente della Regione e assessore al Turismo Gian Mario Spacca chiede ai sindaci dei Comuni costieri di valutare una proroga della stagione balneare, dopo aver ascoltato il parere delle associazioni di categoria.

Iniziativa assunta a seguito del prolungarsi delle condizioni meteorologiche sfavorevoli che sta determinando un cospicuo calo delle presenze nelle località balneari.

Si auspica, infatti, che almeno i mesi di agosto, settembre ed ottobre siano belli dal punto di vista meteo, tanto da permettere un incremento del turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.