Arrestata la showgirl Sylvie Lubamba per truffa ed appropriazione indebita di carte di credito

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Ago 2014 alle ore 1:39pm

La showgirl Sylvie Lubamba, nota per aver partecipato al “Chiambretti show“, è stata arrestata dalla Polizia di Roma questa mattina, con l’accusa di truffa ed indebito di carte di credito.

La questura di Roma ha rivelato che prima di esordire come soubrette televisiva negli studi milanesi, Lubamba, 42enne maggiorata di origine congalese, lavorava come escort derubando i clienti delle loro carte di credito al fine di utilizzarle per pagare alberghi e fare acquisti di un certo livello.

L’ordine di custodia cautelare, era scattata il primo agosto, ma la donna non era reperibile. Ecco allora che i poliziotti di Milano hanno escogitato un bellissimo stratagemma.

Mettersi in contatto con gli agenti del commissariato di Roma, città nella quale si era trasferita, e dove la showgirl aveva giorni fa esporto una denuncia.

Gli agenti l’hanno allora rintracciata ed invitata a presentarsi in commissariato con la scusa di dover integrare la sua denuncia.

La soubrette è allora cascata nella trappola. Una volta giunta in commissariato è stata accolta con le manette ed accompagnata nel carcere di Regina Coeli dove dovrà scontare una pena di 3 anni e 9 mesi.