E’ morta, nella sua casa di Manhattan, la soprano Licia Albanese. Aveva 101 anni. Licia era l’italiana più amata d’America. Nata il 22 luglio del 1913 a Torre a Mare debuttò casualmente a Milano nel 1934 per per caso dovette sostituire la cantante nella “Madama Butterflty” di Giacomo Puccini, opera che rimase per lei una delle punte di diamante, tant’è che interpretò la Butterfly per oltre 300 volte nel corso di tutta la sua carriera lirica.

Licia Albanese si trasferì a New York nel 1940, dove debuttò al Metropolitan Opera, ottenendo un enorme successo che le assicurò ben 26 stagioni consecutive.

La sua voce era molto apprezzata da Arturo Toscanini che incise con lei “La Bohème” e “La Traviata” realizzate per una trasmissione radiofonica con la NBC Symphony Orchestra nel 1946.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.