L’America ha deciso “Guiderà un’ampia coalizione per respingere la minaccia” dei terroristi dello Stato Islamico in Iraq e Siria “con una strategia comprensiva e prolungata per indebolire e alla fine distruggere” l’Isis.

Nel suo discorso il presidente Barack Obama, ha annunciato una grande campagna contro l’Isis, che vede bombardamenti per la prima volta, anche sulla Siria.

Saranno, infatti, inviati altri 475 soldati in Iraq anche se non saranno impegnati in azioni di combattimento ma di supporto alle forze locali alleate e in operazioni umanitarie.

Per Obama: “sdradicare un cancro come l’Isis ci vorrà tempo“, facendo intendere che la campagna sarà lunga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.