Se il futuro papà fuma o è obeso, la salute del nascituro è a rischio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 16 Set 2014 alle ore 7:52am

I futuri papà devono condurre uno stile di vita sano, mettendo da parte le cattive abitudini, in quanto possono ripercuotersi negativamente sulla salute dei figli che nasceranno.

Non solo le mamme, dunque, se decidono di avere un figlio, devono mettere da parte fattori di rischio quali il fumo, l’obesità, l’alcol, e l’esposizione a sostanze tossiche, che potrebbero ledere la salute dei bebè.

Anche i futuri papà infatti, secondo un sondaggio condotto dall’ospedale pediatrico Bambino Gesù su un gruppo di oltre 1000 volontari devono stare attenti e mettersi in riga, perché il Dna del feto può essere alterato.

Ecco il perché: “Quando avviene per tempi prolungati, legati a motivi professionali, l’esposizione si rivela dannosa: il maggior rischio di malformazioni, tumori infantili, sotto peso alla nascita, è legato all’esposizione a piombo, gas di scarico, pesticidi, vernici professionali e prodotti di tipo industriale”.