Padre di Renzi indagato per bancarotta fraudolenta

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Set 2014 alle ore 4:23pm

Tiziano Renzi, padre del presidente del consiglio, è indagato per bancarotta fraudolenta nell’inchiesta per il fallimento della società di distribuzione di giornali e di campagne pubblicitarie “Chil Post”, avvenuto nel 2013.

Da quanto risulta la società, fra il 1999 e il 2004 è stata intestata anche al presidente del Consiglio e alle sue sorelle, e risultano anche dei contributi figurativi intestati a Matteo Renzi.

La procura di Genova ha chiesto la proroga delle indagini e inviato l’avviso di garanzia. Oltre al padre di Renzi risultano indagate altre due persone.

L’indagine è seguita dal procuratore aggiunto Nicola Piacente e dal sostituto procuratore Marco Airoldi.