Ermanno Scervino veste da donna con eleganza e praticità, con colori pastello e denim

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Set 2014 alle ore 7:02am


Ermanno Scervino manda in passerella una collezione luminosa, per la prossima primavera estate 2015, all’insegna di materie prime e tessuti d’alto artigianato.

Apre la terza giornata di MMD, con lavorazioni che invertono lo stile e il significato sociale dei tessuti: raffia morbida e croccante come un taffetà, gonna a tubo e soprabito dritto con tante applicazioni di pizzo nero.

Poi ancora, ciniglia ma soprattutto jeans per le applicazioni floreali sulle gonne, sui giubbotti che scrivono un nuovo capitolo glamour nell’epopea rivoluzionaria del jeans.

Una collezione portabile, con pochi colori: dal pastello all’azzurro, sino ad arrivare al verde abbinati tra loro e impreziositi dalle sofisticate lavorazioni in denim.

Poi è la volta del nero e del total white, di shorts, tubini, abiti longuette e giacche dai tagli impeccabili, capaci di esaltare, tutta la bellezza della silhouette arricchendola con piccole frange, fiori ed effetti macramè per un’eleganza senza tempo, moderna e giovanile.

Alla fine in termini di charme non c’è alcuna differenza tra i capi in materiali “poveri”, i completi di suede e i tubini di pitone stampato.

Ed un tono tecnico di questa eleganza, lo danno anche le borsettine cubiche, Cube con maniglie d’acciaio e rana portafortuna.

Uno stile, dunque, quello di Scervino che delinea un nuovo classico allineato ai tempi più dinamici.