“I 400 colpi” di Francois Truffaut al cinema in versione restaurata

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 26 Set 2014 alle ore 10:30am


A trent’anni dalla morte del regista francese Francois Truffaut (21 ottobre 1984) la cineteca di Bologna ha proiettato il 25 settembre, una copia restaurata del suo primo film, “I quattrocento colpi”.

Uscito nel 1959 racconta le avventure di un giovane smanioso nella Parigi degli anni ’50, per il quale fu premiato per la migliore regia a Cannes.

Il film, distribuito con Bim, diventò subito il manifesto della Nouvelle Vague, la corrente anticonformista che attraversò il cinema francese negli anni Sessanta, portando un’aria nuova all’interno del cinema. Una pellicola che fece subito emergere la maestria dell’allora ventisettenne regista.

Il film è disponibile in tutti i cinema italiani.